StudioStella - SCHIO Slurp Expo cucina 2015 prodotti tipici

Slurp Expo 2015: Bilancio molto positivo

Bilancio molto positivo per la seconda edizione di Slurp Expo 2015, la fiera delle eccellenze

Bagno di folla a Slurp Expo 2015, vincono passioni e competenze, cucina storica e d’autore, talento, grandi qualità dei prodotti: con queste chiavi di lettura si può leggere un’edizione vivace e appassionante, che si propone la promozione di una cultura del vivere bene nelle sue tante accezioni e nel rispetto del territorio e delle identità che sono le tematiche fondanti di Slurp Expo, nata nel 2014, da un’intuizione di Magnacook, la rete virtuale delle eccellenze italiane del food di Alessandro Eupani; la Fiera si conferma, già alla sua seconda edizione, come Fiera dei prodotti veneti e nazionali, che si pone, come mission, il desiderio di far dialogare le rispettive passioni e competenze, i grandi vini e la cucina d’autore, per offrire agli appassionati la possibilità di conoscere e gustare un’accurata selezione della produzione enogastronomica italiana e non solo.

StudioStella - SCHIO Slurp Expo cucina 2015 prodotti tipici

Con circa 1000 metri quadrati la Fiera, che ha raggruppato una sessantina di aziende, ha registrato anche quest’anno un numero numero di visitatori superiore a 7000, confermandosi un ottimo canale di presentazione per le aziende venete e italiane, che hanno proposto un’offerta molto ricca e qualificata: dalla pasta, ai formaggi, la birra al vino al gelato, passando per i prodotti da forno fino ad arrivare al mondo del caffè, della cioccolata e dei dolci. Tra i marchi presenti,

Pasticceria Fraccaro, pasticceria Filippi, Panificio Righetto, Panificio Maistrello, Latterie Vicentine, Caseificio Posina, Cooperativa Torre Maestra, Adelia di Fant, Azienda agricola Logias, Salumi Baccaro, Salumificio Pasubio, Le Vigne di Roberto, Nani 1967, Azienda agricola La Vigna, Transit Farm, Birrificio K&L, Birrificio Barbaforte, Molino Pellegrini, Biscotteria Veneziana, e molti altri che potete consultare nel sito dello Slurp Expo;

oltre a presenze importanti, come Corrado Fasolato, lo chef gourmet del Spinechile Resort che ha animato l’evento attraverso sessioni di showcooking e performance live.

StudioStella - SCHIO Slurp Expo cucina 2015 prodotti tipici

Ma non solo…..Nello Spazio Shed del rinnovato ex Lanificio Conte un pubblico di giovani e meno giovani è stato interessato e coinvolto  dalla lezione di cucina storica di Amedeo Sandri e Maurizio Falloppi, dall’insolita  produzione dal vivo della filiera del formaggio di Latterie Riunite Vicentine, “Casaro per un ora”, e  poi la cooperativa vicentina che ha aperto le porte della storica grotta, ex rifugio antiaereo, costruito a Schio durante la seconda guerra mondiale, sotto il colle denominato del “Castello”, scelto come luogo ideale per la maturazione del Castelgrotta, ed infine la presentazione di prodotti artigianali come la Birra Artigianale e del cioccolato dei Maestri Artigiani Veneti.

I visitatori, arrivati da tutto il veneto, ma anche da altre parti d’Italia, hanno così confermato il loro vivo interesse per il food italiano e per le produzioni mostrate live; una interessantissima fiera che, oltre all’apprezzamento per la formula della manifestazione, Slurp Expo si è confermata infatti una mostra professionale che propone un concept nuovo, appositamente ideato perché i visitatori possano conoscere le vecchie ricette, usanze, prodotti, la cultura storica del territorio. E’ inoltre una mostra che mantiene costanti le sue caratteristiche di fondo, adattando l’offerta espositiva alle specificità della domanda locale: gli organizzatori, sull’onda positiva dei consensi, sono già a lavoro per conferme e nuove adesioni di aziende produttori di eccellenze.

Si ringraziano quindi tutte le aziende e le persone che hanno contribuito alla realizzazione dello Slurp Expo 2015 e vi aspettiamo per una nuova edizione.